Alla Contrada vincitrice è dal Comune assegnato in premio un Palio (Drappellone di seta dipinto) dal quale la Festa ha tratto la sua denominazione. Alcuni giorni prima della Carriera il Drappellone viene presentato nel Cortile del Podestà di Palazzo Comunale in una cerimonia aperta al pubblico.
Secondo la tradizione, esso reca in alto, per la corsa del 2 Luglio, l'immagine di Maria Santissima che si venera nella Chiesa di Provenzano e per quella del 16 Agosto, l'immagine di Maria Vergine Assunta in cielo.
Il Palio rimane in proprietà della Contrada vincitrice, la quale però ha l'obbligo di restituire entro l'anno al Comune il piatto d'argento, che lo sormonta.

 

Il Masgalano

Insieme alla presentazione del drappellone per il Palio del 2 luglio, si svolge anche quella del Masgalano, in genere un bacile, o una scultura, realizzati con materiali di pregio.
E’ il premio che verrà dato alla comparsa della Contrada che si è più distinta, durante i due Palii, per eleganza, dignità di portamento e coordinazione nella sfilata nel Corteo storico che precede la corsa.

Argomenti
Il Drappellone

Tutte le informazioni sul Drappellone del 2 luglio e l'artista che l'ha dipinto.

Leggi di più
Il Masgalano

E’ di Dante Mortet il Masgalano che andrà in premio alla migliore comparsa per i Palii del 2022

Leggi di più

Ultimo aggiornamento

14/06/2022, 17:07