Il Consiglio Comunale approva il rendiconto 2023

Dettagli della notizia

Durante la seduta di questa mattina, martedì 30 aprile

Data:

30 aprile 2024

Data scadenza:

23 luglio 2024

Tempo di lettura:

2 min

Argomenti
Tipo di notizia
consiglio1
consiglio1

Descrizione

Il Consiglio Comunale di Siena, durante la seduta di oggi, martedì 30 aprile, ha deliberato il rendiconto della gestione relativo all’esercizio finanziario 2023 con un avanzo libero di 985.355,59 euro. Il documento, che ha ricevuto il parere favorevole del collegio dei revisori dei conti, è stato approvato con venti voti favorevoli, due astenuti e sette voti contrari dei ventinove consiglieri presenti.

 

Il rendiconto vede un risultato di amministrazione pari a 68.120.524,68 euro. Il fondo cassa al 31 dicembre 2023 è di 31.359.465,05 euro, mentre i residui attivi (somme accertate ma ancora non riscosse dal Comune) sono pari a 99.530.915,37 euro: 45.129.537,32 euro degli esercizi precedenti e 54.410.378,05 euro dell’esercizio 2023. I residui passivi (somme impegnate dall’amministrazione e non ancora corrisposte), ammontano a 25.060.312,77 euro, di cui 1.826.985,46 euro degli esercizi precedenti e 23.233.327,31 euro dell’esercizio 2023. Infine, il fondo pluriennale vincolato (Fpv) è pari a 2.463.989,68 per spese correnti e a 35.245.544,29 euro per spese in conto capitale.

 

La composizione del risultato di amministrazione al 31 dicembre 2023 vede una parte accantonata di 56.762.389,08 euro (di cui 45.242.982,20 euro destinati al fondo crediti di dubbia esigibilità), una parte vincolata di 9.903.631,42 euro e una parte destinata agli investimenti di 469.148,59 euro. La parte di avanzo libero, pari a 985.355,59 euro, può essere utilizzata, secondo quanto previsto dall’articolo 187 del Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali (Tuel), in via prioritaria a copertura di eventuali debiti fuori bilancio, per garantire la salvaguardia degli equilibri di bilancio, per investimenti e realizzazione di opere pubbliche, per spese correnti a carattere non permanente e per l’estinzione anticipata dei mutui.

Ultimo aggiornamento

30/04/2024, 09:19

cookies